Change language:
Partly cloudy
20°C

Chiesa di San Regolo

Nel cuore del centro storico di Montaione, sulla Piazza della Repubblica, si affaccia la Chiesa di San Regolo.

I primi documenti che attestano l’esistenza della chiesa all’interno del castello di Montaione, e dedicata a San Bartolomeo, risalgono al 1369, anno in cui in questa chiesa si riunirono i cittadini montaionesi per decidere della sottomissione a Firenze.

Nel 1816 la chiesa di San Bartolomeo succedette (prendendone anche il titolo) all'antica Pieve di San Regolo (Santo africano morto nel 781 e sepolto nel duomo di Lucca) che era posta a poco più di un chilometro fuori dalle mura del paese.

Un’antica leggenda narra che alla morte di San Vivaldo le campane della Chiesa suonarono da sole, per questo il santo fu qui seppellito sotto l'altare maggiore, dove rimase fino alla traslazione dei primi del Novecento.

Dal punto di vista architettonico, la chiesa presenta all’esterno una facciata inquadrata da due contrafforti (1765) fra i quali in alto è posta una scultura in pietra raffigurante l'ostia raggiante di San Bernardino.

Di fianco alla chiesa si trova il campanile che ha ancora la forma datagli nel 1795 da Tommaso Tofani. Un tempo questo era l’antica torre del Comune e alla base si trovava una loggia che venne demolita nel 1845.

Nel 1787 il granduca di Toscana Leopoldo fece riedificare a sue spese, sul retro della chiesa, la Canonica che all'interno conserva discrete decorazioni di gusto neoclassico.

Sulla destra nella facciata una lapide ricorda la sepoltura di Francesco Chiarenti, montaionese studioso di medicina e agricoltura. Sul lato della chiesa che si affaccia su Via Roma la fiancata mostra una serie di contrafforti congiunti da arcate tra i quali sono visibili i resti di un antico arco in cotto.

Al suo interno la chiesa presenta un rifacimento seicentesco (1635) grazie al contributo di Scipione Ammirato il Giovane, che poi fu sepolto sotto l'altare come si vede dalla lapide posta all’esterno passando sotto l'Arco del Pievano.

La controfacciata è di foggia neoclassica e dello stesso periodo è il decoro del fonte battesimale in fondo a destra. Proseguendo da questo lato sul primo altare è posta la Madonna del Buon Consiglio (scuola fiorentina di Cimabue secolo XIII).

Nella “Compagnia” al lato della chiesa si può ammirare una bella tavola di Francesco Rosselli con "Vergine in trono con San Regolo e San Giovanni Battista" ed un altro pregevole quadro con Tobia e l'angelo (risalente al secolo XVII di area fiamminga); entrambi i quadri sono in relazione alle due cappelle volute dall'Ammirato.

La "Madonna dei sette dolori" posta sull'altare e risalente al 1773 è portata in processione ogni Venerdì Santo.

Come arrivare

Altre cose che potete visitare a Montaione

Scoprite i segreti di Montaione attraverso il suo patrimonio artistico e culturale costellato di chiese e castelli in un meraviglioso viaggio nella nostra storia.

 

Gerusalemme di San Vivaldo

Il Sacro Monte o Gerusalemme di San Vivaldo è un luogo suggestivo dal grande valore storico, artistico e culturale. Comprende una serie di edifici religiosi tra cui il Convento e la Chiesa dedicati a San Vivaldo e una serie di cappelle la cui disposizione riproduce in scala ridotta la Gerusalemme di Palestina del XV secolo.

 

Museo Civico

Situato all’interno del Palazzo Pretorio, il Museo Civico è , racconta la storia di questo territorio attraverso reperti archeologici, paleontologici, minerali e fossili, recuperati nei dintorni di Montaione.

 

Cisterna Romana

La cisterna romana è un antico manufatto in pietra risalente all’epoca romana (circa III secolo d.C.) che veniva utilizzato come deposito di acqua con una capacità di circa 200.000 litri.

 

Vignale

Il Castello di Vignale, è situato a metà di una collina raggiungibile solo a piedi o in bicicletta. Anche se oggi si possono solo ammirare i resti di questo antico castello è facile immaginare la storia di questo luogo un tempo conteso tra le più nobili famiglie toscane.

 

La Pietrina

Situato sul picco di una roccia da cui si può ammirare il bellissimo paesaggio che si estende fino alle pendici di Volterra, il Santuario della Pietrina è una piccola chiesa resa famosa da un dipinto che rappresenta la "Madonna con Bambino".

 

Chiesa dei SS Giuseppe e Lucia

Questa piccola chiesa dedicata ai Santi Giuseppe e Lucia è chiamata anche chiesa “delle suore” perché annessa ad un ex monastero del XVI secolo.

 

Vacanze culturali

Un territorio meno conosciuto, lontano dalle rotte classiche del turismo di massa, ma ugualmente affascinante e ricco di arte, storia e tradizioni.

La ricchezza del patrimonio artistico e culturale di Montaione e del suo territorio potrebbe da sola essere un’ottima ragione per trascorrervi una vacanza culturale.

Montaione vi stupirà!

Incastonate in un contesto naturalistico e paesaggistico di indubbia bellezza, dove il tempo sembra essersi fermato, esplorate le 8 località del territorio di Montaione e scopritene la storia e le tradizioni con la certezza di trovare sempre qualcosa di unico e speciale.

Clicca sulle località del territorio

Eventi e manifestazioni

A Montaione è festa tutto l'anno!

Lasciatevi coinvolgere dal ricco calendario degli eventi che si svolgono a Montaione all'insegna della creatività, della cucina, delle tradizioni, della musica ma soprattutto all'insegna dell'allegria e del divertimento.

Ecco i prossimi eventi che si svolgeranno a breve a Montaione:

Andate a vedere il programma completo delle manifestazioni che si svolgono a Montaione durante il vostro soggiorno e immergetevi nelle nostre tradizioni

 

Come arrivare a Montaione

Situato al centro del triangolo tra Firenze, Siena e Pisa, Montaione si trova in una posizione perfetta da cui partire ogni giorno alla scoperta della Toscana.

Auto, treno o aereo. Qualunque sia il mezzo con cui desiderate viaggiare, scoprite quanto è facile raggiungere Montaione!

Immagini e fotografie

Sfogliate la nostra galleria fotografica e immergetevi nell'incantevole paesaggio del territorio di Montaione. Siamo certi che vi faremo innamorare del vostro prossimo luogo di vacanza.

Brochure di Montaione

Cercate ispirazione per le vostre vacanze a Montaione? Date uno sguardo alla nostra brochure, scoprite tutti i dettagli e guardate le immagini più belle e significative, tutte le volte che volete*

Cartina di Montaione

Sulla cartina di Montaione e del suo territorio potrete conoscere facilmente tutti i servizi e avere sempre a portata di mano le informazioni più importanti per muovervi a vostro agio come veri Montaionesi.*

*La brochure e la cartina di Montaione sono disponibili presso l’ufficio turistico o richiedetele direttamente alla vostra struttura ricettiva.

Ufficio Informazioni Turistiche

Via Cresci, 17/19 - 50050 MONTAIONE (Firenze)
+39 (0)571 699 255

L’ufficio turistico è a vostra disposizione durante il seguente orario di apertura:

Lun. Mar. Mer. Gio. Ven. Sab. Dom.
- 10.00
13.00
10.00
13.00
10.00
13.00
10.00
13.00
10.00
13.00
-
16.30
19.30
- - - - - -

Contatta lo Staff di VisitMontaione.com

Avete ancora dubbi, domande, curiosità di ogni tipo o cercate un aiuto per pianificare la vostra vacanza a Montaione?

Qualunque sia la vostra richiesta, lo staff di VisitMontaione.com è pronto ad ascoltarvi!

Riempite il seguente modulo con i vostri dati o inviate una email a info@visitmontaione.com e avrete una risposta nel più breve tempo possibile.

Il Team di VisitMontaione.com

Nome e cognome(*)

Campo obbligatorio
Nazionalità(*)

Campo obbligatorio
Indirizzo Email(*)

Campo obbligatorio
Messaggio(*)

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Siti partners

Altri siti che fanno parte del gruppo di Visitmontaione.com